Due paroline sull’amore

13 marzo 2009 at 20:41 8 commenti

Sono un paio di paroline, cinque caratteri in tutto, usate quotidianamente da milioni di persone: “Ti amo”. E’ il discorso più completo (e più piacevole!) che si fa tra innamorati, questo scambio di parole, forse le più ambite da ciascuno di noi. Chissà quanti darebbero tutto ciò che posseggono per poter vivere o rivivere quel sentimento meraviglioso che chiamiamo amore.

Io credo che siano parole in qualche modo “sovraesposte”. No, non sto affatto sostenendo che siano superflue, visto che le si pronuncia per dare conto del proprio sentimento all’altro, per renderlo partecipe di quello che noi proviamo nei suoi confronti… e che si è felici quando l’altro le ripete a noi.

Tutto ciò è bellissimo. Ma è sufficiente? Ed è davvero così importante?
A cosa serve? Certo, dire all’altro “Ti amo” è il modo più immediato per dare corpo ed espressione ai nostri sentimenti, alle emozioni che l’altro suscita in noi. Però…

Però io penso che se il tuo amore per me è lo stesso amore che intendo io, c’è un solo modo vero per esprimermelo: farmi sentire amato.

Col tempo ho capito che non basta dire “Ti amo” per amare. Non servono (o meglio: non bastano) parole per spiegare i propri sentimenti: se tu mi ami, se mi ami davvero, io lo sento, il tuo amore per me, e lo porto già dentro, prima ancora che tu me lo dica. Lo so anche se non me lo dici.

Guardami negli occhi, guarda la mia faccia: se mi ami, il tuo amore lo leggerai lì.
Perché il tuo amore è la mia voglia di cantare, di fare progetti, di sognare.
E’ il calore del tuo abbraccio che mi scalda quando sento il freddo dentro.
E’ il sentirmi felice guardando te che sorridi.

E così che voglio essere amato. E’ questo quello che conta per me.
Molto più di un “Ti amo”.

Annunci

Entry filed under: Uomini e Donne. Tags: , , .

Futurismo Il minimo della decenza

8 commenti Add your own

  • 1. simona_rm  |  13 marzo 2009 alle 22:32

    wow!
    Che bella dichiarazione di semplicità.

    Rispondi
    • 2. Fully  |  17 marzo 2009 alle 16:35

      “sembra” semplice… sono convinto che sia invece una questione molto complicata perché investe la bilateralità del rapporto. Non basta, in altre parole, dar conto di quello che si prova, bisogna anche che l’altro sia posto nella condizione di goderne….

      Rispondi
  • 3. Aries  |  14 marzo 2009 alle 09:25

    Sottoscrivo col sangue, non esiste un vero altro modo di amare secondo me

    Rispondi
    • 4. Fully  |  17 marzo 2009 alle 16:32

      Benvenuto qui, Aries, vecchio volpone! 😉

      Rispondi
  • 5. Monica  |  15 marzo 2009 alle 14:53

    Condivido su tutta la linea.

    Rispondi
    • 6. Fully  |  17 marzo 2009 alle 16:36

      Grazie, sono contento che tu (e gli altri) ti ritrovi in sintonia con questa riflessione.

      Rispondi
  • 7. Francesca  |  19 marzo 2009 alle 23:28

    Ciao ragazzi/e e ciao Mr.Fully
    E’ la cosa più saggia che ho letto nelle ultime ore! 🙂

    Rispondi
  • 8. lupoalburnino  |  21 marzo 2009 alle 12:08

    Ciao Fully, sono d’accordo con te a metà, perchè non sempre chi ci sta accanto riesce ad esprimere solo con lo sguardo o con i fatti i sentimenti che stanno dentro di noi. Io, che ormai sono giunto ad una certa età, mi rammarico di non aver detto spesso “ti amo” alla persona che mi è stata accanto e lo è ancora. Molte sensazioni sono state perse, anche il suono della voce, il modo, non pronunciando le due paroline “ti amo”. Certo sentirsi e sapersi amato è gratificante e potrebbe anche bastare. Ma se aggiungi allo sguardo e ai fatti il suono delle due paroline, beh, è un’altra cosa: è amore più profondo!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Commenti recenti

Dr.Huba Laszlo SZOCS su Ripensando a Violetta
fma su Complicità
Fully su Complicità
Fully su Complicità
cri su Complicità
Neottolemo su Complicità
susanna su Il candore
Fully su Il candore
Sonatella Ciacchi su Il candore
crimilda su Stupro d’Artista
marzo: 2009
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Quanti click?

  • 29,187 : grazie!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: