Bye-bye Uolter

18 febbraio 2009 at 09:29 4 commenti

Tempo fa avrei commentato la notizia-shock delle dimissioni irrevocabili di Uolter con un sorriso di autocompiacimento, per la serie: “L’avevo detto io…”

Oggi mi limito a linkare uno dei tanti articoli che commentatori di professione hanno scritto sull’argomento. Secondo me il migliore è questo, di Lucia Annunziata, freddo, lucido e – giustamente – spietato.

Annunci

Entry filed under: Politica e politicanti.

Giornalismo e torpore Sì, sono un benpensante

4 commenti Add your own

  • 1. settantasette  |  18 febbraio 2009 alle 20:12

    Non smetterò mai di provare un misto di pena e fastidio per il PD, per chi l’ha pensato, per chi l’ha gestito, per chi l’ha votato. Lo sfascio totale è il minimo che si meritano. Tra l’altro, ho serissimi dubbi riguardo al fatto che riescano a rifondare in modo credibile, e forse è meglio. Che spariscano. Tanto, chi se ne accorgerà?

    Rispondi
  • 2. Monica  |  20 febbraio 2009 alle 15:12

    Come non condividere.
    Nessuno si accorgerà dell’assenza di nulla.

    Personalmente ormai vedo solo burocrati ingrigiti.
    La passione, una visione, un sogno non alberga più in loro, e forse non vi ha mai albergato; meschine marionette in cerca di facili particine da recitare nella farsa mediatica appositamente allestita.

    Solo quando vedrò dar seguito, con volgari fatti, alle tante auliche dichiarazioni di principio (chiacchiere) potrò ritenere di essere in presenza di Qualcosa di alternativo al solito Show.

    “Professi di credere nella parità?” Allora quote immediatamente, almeno al tuo interno dove puoi.
    “Professi di credere nella trasparenza” E allora applicala immediatamente ai tuoi atti a ai tuoi documenti.
    “In cosa professi di credere che non può trovare al tuo interno immediata, coerente e concreta applicazione?”. Nulla a mio avviso.

    In assenza di fatti concreti io continuo a vedere solo le solite chiacchiere vuote dei soliti tristi politicanti.

    Rispondi
  • 3. Fully  |  22 febbraio 2009 alle 08:09

    Franceschini è il nuovo leader.
    “Da oggi [ossia dopo la sua elezione, n.d.r.] c’è già più ottimismo”, ha dichiarato dando sfoggio di umiltà. Ha chiesto che delle questioni interne di partito non si parli in giro, ma che i panni sporchi si lavino in famiglia.
    Cacciari ha dichiarato subito dopo che dover scegliere il leader tra Franceschini e Parisi è stato patetico. Appunto.

    Rispondi
  • 4. Monica  |  23 febbraio 2009 alle 09:35

    Ecco, appunto.

    Trasparenza: “Ha chiesto che delle questioni interne di partito non si parli in giro, ma che i panni sporchi si lavino in famiglia.”
    c.v.d.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Commenti recenti

Dr.Huba Laszlo SZOCS su Ripensando a Violetta
fma su Complicità
Fully su Complicità
Fully su Complicità
cri su Complicità
Neottolemo su Complicità
susanna su Il candore
Fully su Il candore
Sonatella Ciacchi su Il candore
crimilda su Stupro d’Artista
febbraio: 2009
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
232425262728  

Quanti click?

  • 28,833 : grazie!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: