Si fa presto a dire “golpe”…

5 febbraio 2009 at 05:57 6 commenti

Ieri è approdata alla Camera la modifica della legge elettorale per le Elezioni europee con l’introduzione di una soglia di sbarramento al 4% ed è stata approvata a larghissima maggioranza. Ora passerà al Senato per l’approvazione definitiva che appare scontata (anche se non tutti all’interno del PD sono convinti del provvedimento).

Gli esponenti politici dei piccolissimi partiti che fanno capo a Ferrero, Diliberto, Bonino, Francescato, Boselli, Buontempo, ecc. hanno gridato al golpe, sostenendo che questo sbarramento sarebbe una lesione della democrazia (ah ah ah… e perché non parlare delle altre, ben più gravi “lesioni”? Mah, meglio lasciar stare…)

Beh, io non sono d’accordo. Sarebbe lesiva della democrazia una norma che impedisse a chicchessia di candidarsi. La norma in votazione (che conserva le preferenze) non impedisce di candidarsi, solo che chi lo fa deve sperare in un consenso più ampio di quello dei suoi parenti stretti, dei suoi amici o poco più, per aspirare ad un seggio a Strasburgo.

Trovo che porre una soglia di sbarramento sia doveroso. E’ una misura che dovrebbe servire da stimolo alle piccole entità politiche per aggregarsi in elementi politicamente più rappresentativi. Fra l’altro in nessun altro Paese europeo (tranne che in Grecia) esiste una soglia più bassa del 4%.

E’ ora che si rimuova dal sistema politico italiano l’andazzo che il primo che si alza una mattina fonda un partito. Penserò male, ma ho il sospetto che questo signore lo faccia soprattutto per prendersi bei soldoni dalle mie tasse per “rimborsi elettorali”.

Basta con questi personalismi eccessivi, con questi distinguo sottili come un capello. Prendiamo ad esempio il nugolo di partitini dell’estrema sinistra. Ebbene, io non ho mai capito quali differenze di fondo ci siano nel pensiero e nell’azione politica tra Rifondazione, Comunisti Italiani e la Sinistra Europea di Mussi & Co. Pur con tutta la personale simpatia che ho per Nichi Vendola non vedo differenze così abissali nei suoi temi politici rispetto a quelli di tutti gli altri, e quelle differenze che vengono evidenziate (ad esempio una diversa posizione nei rapporti col PD) all’elettorato di riferimento di quei partiti – alle prese col problema di non arrivare alla fine del mese – secondo me interessano ben poco.

E poi stiamo parlando di elezioni europee: non vedo perché questi micropartiti non si possano associare prima del voto, quando tutti già sanno che poi, al Parlamento Europeo, i rispettivi eletti si siederanno fianco a fianco nell’ambito dello stesso raggruppamento politico.

La verità a mio avviso è che il proliferare di micropartiti avviene per fini inconfessabili e che poco hanno a che vedere con la Politica con la P maiuscola: io ci vedo dietro la smania di protagonismo dei “capetti” e soprattutto l’ingordigia di incassare rimborsi elettorali che finora erano riconosciuti automaticamente (ossia a prescindere dalle effettive spese elettorali sostenute) a qualunque forza politica che raggiungesse l’1%. E non sono spiccioli: ad esempio, con le Europee del 2004 Rifondazione si è assicurata 3,5 milioni di euro l’anno per 5 anni.

Ed ora, già che mi ci trovo, continuo a fare un po’ di sano qualunquismo Ecco l’ammontare dello stipendio lordo mensile di alcuni attuali parlamentari europei che sono a rischio di rielezione per via del nuovo sbarramento:
Franco Giordano (Rifondazione) € 6.203
Alfonso Pecoraro Scanio (Verdi) € 8.839
Enrico Boselli (Socialisti italiani) € 7.959
Oliviero Diliberto (PdCI) € 7.959
Ciriaco De Mita (Margherita) € 9.363
Fausto Bertinotti (Rifondazione) € 7.959
Clemente Mastella (Udeur) € 9.604
E via di questo passo per un’altra cinquantina di nominativi.

E’ più chiaro ora perché spero che chi non riesce a superare lo sbarramento se ne stia a casa, senza che debba pagargli io il vitalizio? :mrgreen:

Annunci

Entry filed under: Politica e politicanti. Tags: , , , .

Per non dimenticare Premiata Pasticceria Fully

6 commenti Add your own

  • 1. Salazar  |  5 febbraio 2009 alle 11:53

    Giusto lo sbarramento. Io avrei preferito il cinque o anche il sei percento, ma il quattro va bene. Il problema non é che la legge non sia giusta, il problema é il sistema: in Italia si fanno le leggi solo perché servono a qualcuno. In questo caso si é scelto il 4% perché serve a Casini; con il quattro passa, con il cinque avrebbe avuto serie difficoltà. Così a volte (raramente) capita che le leggi su misura siano anche leggi giuste. Ma pensa che fortuna.

    Rispondi
  • 2. simona_rm  |  5 febbraio 2009 alle 22:32

    Non credo che basterà lo sbarramento al 4% per risolvere gli sperperi elettorali. Se anche non verranno confermati i vari bertinotti, pecoraro, mastella, ecc. ce ne saranno altri e andranno pagati lo stesso.
    Forse si risparmierà qualcosa su rimborsi ai partiti, ma non ne sono certa.
    Come elettrice orfana di una sx credibile, mi piacerebbe se questo sbarramento potesse divenire motivo di aggregazione di quei tanti minimi di sx, che vagano come pulviscolo in cerca di visibilità. Ma una coalizione seria, non una “arcobalenata” come alle ultime politiche.
    Con un programma condiviso, chiaro e breve. Con un contratto tra le parti, fondato su obiettivi ed etica socialisti e democratici.
    in cui si promette di non pugnalarsi alle spalle per interesse e non scindersi al primo raffreddore.
    Ma non sarà così. I tempi non sono maturi.

    Rispondi
  • 3. Salazar  |  6 febbraio 2009 alle 02:00

    Simona, quelli si sono divisi 52 mila volte senza nessun motivo serio apparente. Come divorziare per crudeltà mentale, pensi ancora che dopo tanti screzi riusciranno a mettersi d’accordo su una separazione in casa o una convivenza senza sesso?
    Mi sa che scompariranno scomparendo sempre di più.

    Rispondi
  • 4. Fully  |  6 febbraio 2009 alle 07:13

    Leggo in giro che ci sono tentativi di riaggregazione del pulviscolo di sinistra. Che sia la volta buona? A volte si fa di necessità virtù, e questi capetti sono ormai con l’acqua alla gola.

    http://sfoglia.ilmessaggero.it/view.php?data=20090205&ediz=20_CITTA&npag=5&file=E_156.xml&type=STANDARD

    Rispondi
  • 5. simona_rm  |  6 febbraio 2009 alle 09:14

    @salazar
    Già. Implacabile è il darwinismo.

    @fully
    si ho letto dei tentativi di aggregazione e devo dire che la mia nostalgia di sx, non è verso molti di questi signori che stato tentando il matrimonio multiplo. Per lo meno, non per i nomi dei soliti capi-lista. Ma per qualcuno che penso essere persona di valore e limpida, qui e lì nelle liste ne compare qualcuno ogni tanto. Io li voto, ma non vincono mai. Se ora ci mettiamo puro lo sbarramento al 4%……..

    Sulla questione “risparmio”,credo che lo sbarramento non lo comporti: i soldi stanziati per i rimborsi elettorali, sono sempre gli stessi (credo, 150 mln di €), andranno ripartiti comunque tra quelli che prenderanno più voti.
    Alla fine si rivelerà un altro metodo per fare fuori tutti quelli che non appartengono alle 2 coalizioni maggiori.
    Un obbligatorietà al bipartitismo. Non mi piace.

    Rispondi
  • 6. Fully  |  6 febbraio 2009 alle 09:19

    @simona
    hai ragione, i rimborsi alla fine ci saranno ugualmente… ma almeno andranno ad aggregazioni significative e non al signor M. e famiglia ( 🙂 )

    Un’obbligatorietà al bipartitismo?
    Non direi: basta vedere cosa ti combina un Di Pietro con meno del 10%. Il punto è – mi pare – che per guadagnarsi almeno il 4% uno deve mettere in campo delle idee che trovino condivisione, non solo bla-bla-bla irrealizzabili declamati con la erre moscia dalle poltrone bianche di Bruno Vespa.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Trackback this post  |  Subscribe to the comments via RSS Feed


Commenti recenti

Dr.Huba Laszlo SZOCS su Ripensando a Violetta
fma su Complicità
Fully su Complicità
Fully su Complicità
cri su Complicità
Neottolemo su Complicità
susanna su Il candore
Fully su Il candore
Sonatella Ciacchi su Il candore
crimilda su Stupro d’Artista
febbraio: 2009
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
232425262728  

Quanti click?

  • 28,833 : grazie!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: